Torna indietro

La Primaria all'"Ora del Codice" per programmare insieme il Futuro!

Una iniziativa mondiale che mette al centro l'importanza del pensiero computazionale per i nostri alievi

Elementi di logica, scrittura dei codici informatici e conoscenza di semplici sistemi software. Questi i mattoncini digitali che, a vario livello, si stanno introducendo nelle scuole per fornire gli strumenti di base dell’informatica. La svolta in atto porterà i ragazzi, oggi sui banchi, verso il «pensiero computazionale». Una nuova lingua, trasversale alle materie di studio, per prepararli a risolvere i problemi del futuro. Non solo scolastici.

E’ un’iniziativa mondiale per stimolare le giovani generazioni a imparare il linguaggio computazionale. L’italia è al 18° posto su 28 in Europa, e molto staccata dai primi posti… In Italia l’iniziativa si chiama “programma il futuro”

I nostri bambini parteciperanno al programma con le maestre, in aula di informatica e al termine dell’esercitazione riceveranno un diploma in Italiano e uno in inglese.

L'Ora del Codice è la modalità base di avviamento al pensiero computazionale consistente nello svolgimento di un'ora di attività.

Addirittura viene suggerito che questa attività avvenga in un preciso momento (nelle settimane 7-22 ottobre 2017 oppure 4-10 dicembre 2017), in concomitanza con analoghe attività in corso in tutto il mondo.

La si può svolgere con una lezione tradizionale, denominata Pensiero Computazionale, oppure con una qualunque tra le molte lezioni tecnologiche proposte. Ne citiamo solo un paio ma vi invitiamo a prendere visione di tutte le altre lezioni su questo link

Esempi di Lezioni:

  1. Oceania (novità 2016), con l'ambientazione del film Oceania della Disney – è disponibile una pagina che descrive le attività svolte;
  2. Guerre Stellari, con l'ambientazione della saga cinematografica di Guerre Stellari – è disponibile una pagina con video tutoriale che descrive le attività svolte

 

«L’obiettivo è introdurre sui banchi di scuola la cultura informatica — dice Enrico Nardelli, docente di Informatica all’Università di Roma Tor Vergata —. I numeri sono più che incoraggianti per il nostro Paese: lo scorso anno oltre 1,6 milioni di studenti hanno partecipato ai corsi». Con 26 mila insegnati impegnati nelle sessioni in aula per un totale di 83 mila classi coinvolte. E quest’anno, il quarto consecutivo, si riparte

In Italia rimane solo il fatto che la materia in questione rimane facoltativa e non si trasforma in una disciplina obbligatoria per gli studenti. Ma in futuro ci saranno ulteriori sviluppi e i nostri ragazzi avranno a disposizione tutti gli strumenti utili per affrontare le sfide digitali che ci aspettano.

A questo link potete trovare un estratto del Sole 24 Ore 

www.marcellinequadronno.it/file/2017-09-06-Sole24ore.pdf

Qui invece trovate l'attestato che verrà consegnato ai bambini 

www.marcellinequadronno.it/file/Attestato-un-ora-del-codice-2017-rancati.pdf




Primaria
Varie

Condividi questo articolo:

img11

Il Metodo Educativo

Scopri di più

img11

Gallery

Scopri di più

img11

Progetto Arte Formazione Cultura

Scopri di più

img11

Residenza Universitaria

Scopri di più